logo

ELMETTO CENTURION CONCEPT REDICED PEAK S08EA ANSI elmetto centurion 1000v mm EN397 EN50365 concept metallo fuso dielettrico distributore prezzo italia

ELMETTO CENTURION CONCEPT REDICED PEAK S08EA ANSI

Centurion
ELMETTO CENTURION CONCEPT REDICED PEAK S08EA ANSI

ELMS08C

EN397 EN50365

Centurion
Material: ABS (Acrylonitrile-Butadiene-Styrene) Weight: 330g Size: 51-63cm Cradle: 6 Point Terylene Webbing Peak: Reduced (20mm) Sweatband: Hydro-Flock with 4mm foam. Corporate Badging Method Pad Printing - 6 colours per position Corporate Badging Size Front: 85 x 50mm or 25 x 60mm, Sides 80 x 35mm, Back 100 x 20mm Descrizione: Materia...
Centurion

Material:

ABS (Acrylonitrile-Butadiene-Styrene)
Weight:
330g

Size:
51-63cm

Cradle:
6 Point Terylene Webbing

Peak:
Reduced (20mm)

Sweatband:
Hydro-Flock with 4mm foam.
Corporate Badging Method
Pad Printing - 6 colours per position
Corporate Badging Size Front: 85 x 50mm or 25 x 60mm, Sides 80 x 35mm, Back 100 x 20mm

Descrizione:
Materia prima resistente ai raggi Ultra Violetti
Tutti i caschi certificati secondo la norma EN397 devono
essere sottoposti al test dell’invecchiamento (secondo il quale
il casco e’ esposto per 400 ore alle radiazioni di una lampada
allo Xenon ad alta pressione di 450 Watt ed un nebulizzatore
d’acqua. Successivamnte il casco e’ sottoposto ai
tests della penetrazione e della resistenza all’impatto.
Durante il processo di stampaggio in Centurion alla plastica
viene aggiunto un polimero stabilizzante contro i raggi
UltraVioletti per evitare i danni derivanti dalla diretta
esposizione al sole
Alcuni colori dei nostri caschi potranno essere soggeti a
variazioni di intensita’ del colore ma sara’ solo un piccolo
deterioramento dei pigmenti coloranti mentre in nessun caso
il deterioramento riguardera’ le caratteristiche tecniche di
resistenza del dispositivo di protezione individuale.
Plastica al 100% pura vergine. – non riciclata o rimacinata.
Rimacinata o Riciclata e’ un termine dato alla plastica che
e’ stata gia’ usata in un processo di stampaggio, rimacinata
e mischiata in differenti percentuali con plastica
vergine per stampare alcuni caschi.Tale processo ha il
solo scopo di ridurre il costo di materia prima utilizzata,
ma riduce la la forza di coesione del polimero. Inoltre le
fonti di plastica riciclata possono essere varie ed impure
per differenti polimeri.
Il risultato finale e’ un indebolimento piu’ o meno grave
ed una riduzione della resistenza del casco stesso.
Il materiale riciclato puo’ non avere gli stabilizzatori
contro gli UV e degradare molto piu’ rapidamente.
Centurion non utilizza plastica riciclata or imacinata e
non ricicla mai il proprio materiale di
scarto di produzione dei caschi ma utilizza
solo plastica pura al 100% e vergine.
Strumento per il test di
invecchiamento
Materiale riciclabile ma non riciclato
Anche se i caschi Centurion non sono fatti con plastica
riciclata (usiamo plastica vergine al 100%) per ragioni di
garanzia delle caraterisstiche tecniche, i nostri caschi
devono seguire le indicazioni di riciclaggio secondo le
norme europee alla fine del loro ciclo di vita. Il simbolo di
riciclaggio (triangolo) e’ stampato all’interno della calotta e
dall’imbragatura di plastica. Vi invitiamo quindi a
contattare il vostro piu’ vicino centro di smaltimento per l’
assistenza.
Marchio di qualita’ Kitemark
Centurion e’ l’unico produttore di caschi con il marchio di
qualita’ BSI sulla produzione di tutti i propri caschi.
Essenzialmentecio significa che l’utilizzatore puo’ essere
assolutamente tranquillo che i tutti prodotti Centurion sono
con caratteristiche funzionali perfettamente corrispondenti
ai campioni sottoposti ai tests per la certificazione.
Per mantenere il marchio di qualita’ denominato
“Kitemark”, il British Standard Institute (BSI) controlla e sottopone
a tests ad intervalli regolari tutti i nostri prodotti
hentre noi dobbiamo costantemente sottoporre a test nei
nostri laboratori ogni lotto di produzione ed avere un controllo
dei parametri di processo di produzione. Nessun lotto
dei nostri caschi lascia Centurion senza essere sottoposto a
tests ed avere completa rispondenza allo standard di riferimento.
BSI controlla anche le procedure interne di qualita’
di Centurion per garantire che il sistema qualita’ risponda
ai requisiti della certificazione ISO 9001.
Nota: I caschi Centuron che sono inviati fuori dall’United
Kingdom ( non sono marcati con il simbolo “kitemark”) ma
sono comunque sottoposti agli stessi controlli di processo
produttivo e rispondenza ai tests della nomra EN 397.
Rintraciabilita’ dei caschi
Tutti i caschi Centurion hanno una etichetta rettangolare
recante il numero di lotto produttivo all’interno della calotta
del casco in modo che tutti i prodotti e i suoi componenti
siano riconducibili all’operatore che lo ha assemblato, in
quale macchina e’ stata stampata la calotta
e al lotto delle corrispettive materie prime e
componenti utilizzati.
Prodotti di classe 3 (salvavita) / ISO 9000:2000
Qualsiasi casco per la sicurezza industriale che e’ certificato
al tests di isolamento elettrico rientra nella categoria
3 della direttiva Europea 89/686/EEC. Per i prodotti
di categoria 3 ogni produttore europeo deve garantire
di possedere un sistema di qualita’ certificato secondo il
sistema ISO 9000:2000 o che un Istituto di certificazione
della qualita’ lo controlla regolarmente.
Tutti i prodotti dei marchi Centurion (incluso i cappellini
antiurto) e Martindale (prodotti per la protezione della
Respirazione) sono ispezionati e monitorati in accordo al
sistema di qualita’, indipendentemente che siano di categoria
3. Sin dal 2003 Centurion possiede il marchio di
qualita’ Kitemark ed e’ accreditata ISO 9000:2000 con
il primo sistema di qualita applicato sin dal 1992.
II prodotti di categoria 2 richiedono che i soli prodotti
sottoposti ai tests delle relative norme passino i tests e
non necessariamente quelli prodotti successivamente. E’
possibile che alcuni prodotti provenienti da paesi esterni
alla Unione Europea producano copie dei caschi originali
e li sottopongano ai test Europei per ottenere le certificazioni.
Una volta ottenuta la certificazione i prodotti
per ea commercializzazione possono essere di qualita’
inferiore perche’ la produzione non e ‘ piu’ controllata
periodicamente.
Alla categoria 1 corrispondono i prodotti per i quali non
e’ richiesta alcuna certificazione o test secondo norma,
generalmente i produttori possiedono uni autocertificazione.
Questi prodotti possono essere le bande
tergisudore ealcuni sottogola.
I test della EN 397
I caschi Centurion sono sottoposti ai test obbligatori
della norma EN 397 ma anche (quando non ventilati)
alla maggior parte dei i tests Opzionali ed in particolare
alla Deformazione Laterale (LD) test per la
resistenza allo schiacciamento laterale, al test per le
gocce di metallo fuso (MM), ai test di Penetrazione e
assorbimento a basse temperature (-20ºC e -30ºC) e
al test per la resitenza elettrica a 440v (440V).
Alcuni caschi Centurion sono sottoposti a tests extra
norma come la resistenza a bassa temperatura -40ºC
e la resistenza elettrica a 1000V a.c.
Chiarezza di informazioni
Allo scopo di informare correttamente gli utilizzatori
Centurion utilizza delle etichette adesive all’interno delle
calotte del casco indicando le opzioni acquisite dallo
specifico modello. La ragione di cio’ è che ogni nostro
casco non ventilato e’ approvato ai tests dell’isolamento
elettrico e delle gocce di metallo fuso, mentre quelli ventilati
perdono le caratteristiche di resistenza elettrica e di
resistenza alle gocce di metallo fuso. Alcuni caschi di altri
produttori sul mercato attualmente hanno il marchio di
isolamento elettrico stampato all’intenro del casco ma
sono ventilati e peicio’ inducono il consumatore ad una
errata interpretazione di protezione elettrica e di possibilita’
di utilizzo in condizioni di rischio dove la protezione
non esiste.
Dopo quanto tempo va sostituito un casco Centurion?
Centurion dichiara nelle istruzioni che I nostril caschi possono
essere tenuti in magazzino fino a i anni dalla data di produzione
(nella confezione originale e al riparo dalla luce
diretta) ed essere poi utilizzati fino a 5 anni dalla data in cui
ne inizia l’uso. E requisito della norma EN 397 che sia stampata
nel casco in modo indelebile il trimestre e l’anno di produzione
ed una etichetta dove segnare, a cura dell’utilizzatore
la data di inizio d’uso (date of issue D.O.I.).
La durato di utilizzo del casco e’ indicativa e segue le
norme di buona pratica. Ciononostante Centurion ha eseguito
ricerche sulle materie prime utilizzate e sulla loro
capacita di mantenere le caratterictiche tecniche che
garantiscono la protezione, in particolare l’uso di UV
stabilizzanti e siamo quindi tranquilli nel suggerire i 5 anni.
Il casco deve essere comunque regolarmente ispezionato
per ricercare danneggiamenti alla calotta o all’imbragatura,
o eccessivo consumo dello stesso che possono condurre
ad una eccessiva riduzione delle caratteristiche tecniche.
Un casco con con eccessivi graffi o tagli o con segni di urti
dovrebbe essere sostituito. Ogni logo o etichetta autoadesiva
dovreebe essere approvata da Centurion.
Centurion offre un servizio di stampa dei loghi garantito
ed eventualmente se il consumatore vuole utilizzare
etichette proprie Centurion offre un servizio di test delle
etichette gratuito in modo da garantire che non ci siano
alterazioni delle caratteristiche tecniche della calotta da
parte dei solventi delle etichette utilizzate.

Centurion

Material:

ABS (Acrylonitrile-Butadiene-Styrene)
Weight:
330g

Size:
51-63cm

Cradle:
6 Point Terylene Webbing

Peak:
Reduced (20mm)

Sweatband:
Hydro-Flock with 4mm foam.
Corporate Badging Method
Pad Printing - 6 colours per position
Corporate Badging Size Front: 85 x 50mm or 25 x 60mm, Sides 80 x 35mm, Back 100 x 20mm

Descrizione:
Materia prima resistente ai raggi Ultra Violetti
Tutti i caschi certificati secondo la norma EN397 devono
essere sottoposti al test dell’invecchiamento (secondo il quale
il casco e’ esposto per 400 ore alle radiazioni di una lampada
allo Xenon ad alta pressione di 450 Watt ed un nebulizzatore
d’acqua. Successivamnte il casco e’ sottoposto ai
tests della penetrazione e della resistenza all’impatto.
Durante il processo di stampaggio in Centurion alla plastica
viene aggiunto un polimero stabilizzante contro i raggi
UltraVioletti per evitare i danni derivanti dalla diretta
esposizione al sole
Alcuni colori dei nostri caschi potranno essere soggeti a
variazioni di intensita’ del colore ma sara’ solo un piccolo
deterioramento dei pigmenti coloranti mentre in nessun caso
il deterioramento riguardera’ le caratteristiche tecniche di
resistenza del dispositivo di protezione individuale.
Plastica al 100% pura vergine. – non riciclata o rimacinata.
Rimacinata o Riciclata e’ un termine dato alla plastica che
e’ stata gia’ usata in un processo di stampaggio, rimacinata
e mischiata in differenti percentuali con plastica
vergine per stampare alcuni caschi.Tale processo ha il
solo scopo di ridurre il costo di materia prima utilizzata,
ma riduce la la forza di coesione del polimero. Inoltre le
fonti di plastica riciclata possono essere varie ed impure
per differenti polimeri.
Il risultato finale e’ un indebolimento piu’ o meno grave
ed una riduzione della resistenza del casco stesso.
Il materiale riciclato puo’ non avere gli stabilizzatori
contro gli UV e degradare molto piu’ rapidamente.
Centurion non utilizza plastica riciclata or imacinata e
non ricicla mai il proprio materiale di
scarto di produzione dei caschi ma utilizza
solo plastica pura al 100% e vergine.
Strumento per il test di
invecchiamento
Materiale riciclabile ma non riciclato
Anche se i caschi Centurion non sono fatti con plastica
riciclata (usiamo plastica vergine al 100%) per ragioni di
garanzia delle caraterisstiche tecniche, i nostri caschi
devono seguire le indicazioni di riciclaggio secondo le
norme europee alla fine del loro ciclo di vita. Il simbolo di
riciclaggio (triangolo) e’ stampato all’interno della calotta e
dall’imbragatura di plastica. Vi invitiamo quindi a
contattare il vostro piu’ vicino centro di smaltimento per l’
assistenza.
Marchio di qualita’ Kitemark
Centurion e’ l’unico produttore di caschi con il marchio di
qualita’ BSI sulla produzione di tutti i propri caschi.
Essenzialmentecio significa che l’utilizzatore puo’ essere
assolutamente tranquillo che i tutti prodotti Centurion sono
con caratteristiche funzionali perfettamente corrispondenti
ai campioni sottoposti ai tests per la certificazione.
Per mantenere il marchio di qualita’ denominato
“Kitemark”, il British Standard Institute (BSI) controlla e sottopone
a tests ad intervalli regolari tutti i nostri prodotti
hentre noi dobbiamo costantemente sottoporre a test nei
nostri laboratori ogni lotto di produzione ed avere un controllo
dei parametri di processo di produzione. Nessun lotto
dei nostri caschi lascia Centurion senza essere sottoposto a
tests ed avere completa rispondenza allo standard di riferimento.
BSI controlla anche le procedure interne di qualita’
di Centurion per garantire che il sistema qualita’ risponda
ai requisiti della certificazione ISO 9001.
Nota: I caschi Centuron che sono inviati fuori dall’United
Kingdom ( non sono marcati con il simbolo “kitemark”) ma
sono comunque sottoposti agli stessi controlli di processo
produttivo e rispondenza ai tests della nomra EN 397.
Rintraciabilita’ dei caschi
Tutti i caschi Centurion hanno una etichetta rettangolare
recante il numero di lotto produttivo all’interno della calotta
del casco in modo che tutti i prodotti e i suoi componenti
siano riconducibili all’operatore che lo ha assemblato, in
quale macchina e’ stata stampata la calotta
e al lotto delle corrispettive materie prime e
componenti utilizzati.
Prodotti di classe 3 (salvavita) / ISO 9000:2000
Qualsiasi casco per la sicurezza industriale che e’ certificato
al tests di isolamento elettrico rientra nella categoria
3 della direttiva Europea 89/686/EEC. Per i prodotti
di categoria 3 ogni produttore europeo deve garantire
di possedere un sistema di qualita’ certificato secondo il
sistema ISO 9000:2000 o che un Istituto di certificazione
della qualita’ lo controlla regolarmente.
Tutti i prodotti dei marchi Centurion (incluso i cappellini
antiurto) e Martindale (prodotti per la protezione della
Respirazione) sono ispezionati e monitorati in accordo al
sistema di qualita’, indipendentemente che siano di categoria
3. Sin dal 2003 Centurion possiede il marchio di
qualita’ Kitemark ed e’ accreditata ISO 9000:2000 con
il primo sistema di qualita applicato sin dal 1992.
II prodotti di categoria 2 richiedono che i soli prodotti
sottoposti ai tests delle relative norme passino i tests e
non necessariamente quelli prodotti successivamente. E’
possibile che alcuni prodotti provenienti da paesi esterni
alla Unione Europea producano copie dei caschi originali
e li sottopongano ai test Europei per ottenere le certificazioni.
Una volta ottenuta la certificazione i prodotti
per ea commercializzazione possono essere di qualita’
inferiore perche’ la produzione non e ‘ piu’ controllata
periodicamente.
Alla categoria 1 corrispondono i prodotti per i quali non
e’ richiesta alcuna certificazione o test secondo norma,
generalmente i produttori possiedono uni autocertificazione.
Questi prodotti possono essere le bande
tergisudore ealcuni sottogola.
I test della EN 397
I caschi Centurion sono sottoposti ai test obbligatori
della norma EN 397 ma anche (quando non ventilati)
alla maggior parte dei i tests Opzionali ed in particolare
alla Deformazione Laterale (LD) test per la
resistenza allo schiacciamento laterale, al test per le
gocce di metallo fuso (MM), ai test di Penetrazione e
assorbimento a basse temperature (-20ºC e -30ºC) e
al test per la resitenza elettrica a 440v (440V).
Alcuni caschi Centurion sono sottoposti a tests extra
norma come la resistenza a bassa temperatura -40ºC
e la resistenza elettrica a 1000V a.c.
Chiarezza di informazioni
Allo scopo di informare correttamente gli utilizzatori
Centurion utilizza delle etichette adesive all’interno delle
calotte del casco indicando le opzioni acquisite dallo
specifico modello. La ragione di cio’ è che ogni nostro
casco non ventilato e’ approvato ai tests dell’isolamento
elettrico e delle gocce di metallo fuso, mentre quelli ventilati
perdono le caratteristiche di resistenza elettrica e di
resistenza alle gocce di metallo fuso. Alcuni caschi di altri
produttori sul mercato attualmente hanno il marchio di
isolamento elettrico stampato all’intenro del casco ma
sono ventilati e peicio’ inducono il consumatore ad una
errata interpretazione di protezione elettrica e di possibilita’
di utilizzo in condizioni di rischio dove la protezione
non esiste.
Dopo quanto tempo va sostituito un casco Centurion?
Centurion dichiara nelle istruzioni che I nostril caschi possono
essere tenuti in magazzino fino a i anni dalla data di produzione
(nella confezione originale e al riparo dalla luce
diretta) ed essere poi utilizzati fino a 5 anni dalla data in cui
ne inizia l’uso. E requisito della norma EN 397 che sia stampata
nel casco in modo indelebile il trimestre e l’anno di produzione
ed una etichetta dove segnare, a cura dell’utilizzatore
la data di inizio d’uso (date of issue D.O.I.).
La durato di utilizzo del casco e’ indicativa e segue le
norme di buona pratica. Ciononostante Centurion ha eseguito
ricerche sulle materie prime utilizzate e sulla loro
capacita di mantenere le caratterictiche tecniche che
garantiscono la protezione, in particolare l’uso di UV
stabilizzanti e siamo quindi tranquilli nel suggerire i 5 anni.
Il casco deve essere comunque regolarmente ispezionato
per ricercare danneggiamenti alla calotta o all’imbragatura,
o eccessivo consumo dello stesso che possono condurre
ad una eccessiva riduzione delle caratteristiche tecniche.
Un casco con con eccessivi graffi o tagli o con segni di urti
dovrebbe essere sostituito. Ogni logo o etichetta autoadesiva
dovreebe essere approvata da Centurion.
Centurion offre un servizio di stampa dei loghi garantito
ed eventualmente se il consumatore vuole utilizzare
etichette proprie Centurion offre un servizio di test delle
etichette gratuito in modo da garantire che non ci siano
alterazioni delle caratteristiche tecniche della calotta da
parte dei solventi delle etichette utilizzate.